Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli
Vespri d'Organo - VII Edizione

Giovanni Picciafoco, organo
Venerdì 19 aprile 2013 ore 19.30
Chiesa dell'Immacolata al Vomero, Napoli [Map]

PROGRAMMA

Vincenzo de Meglio (1825 - 1883)
Preludio e fuga in Do magg.

Johann Sebastian Bach (1685 - 1750)
Preludio e fuga in Si min. BWV 544
Aria “Aus Liebe will mein Heiland sterben” dalla Passione secondo S. Matteo BWV 244
(trascrizione per organo di G. Picciafoco)

Graziano Fronzuto
Scherzo (dedicato all’amico organista G. Picciafoco)

Daniel Fleuret (1869 - 1915)
Sonata n. 1 op. 10 (à Monsieur Ch. M. Widor)
Allegro Maestoso
Andante non troppo
Toccata

INGRESSO LIBERO

Giovanni Picciafoco

Giovanni Picciafoco è nato a Napoli nel 1958. Si è diplomato in pianoforte con il M°E. Galdieri. Ha seguito lo studio dell’Organo con i Maestri E. Marchetti, G. D’Onofrio e G. Postiglione. In qualità di organista, ha prestato il suo servizio, presso importanti basiliche napoletane e santuari campani. Ha al suo attivo numerosi concerti sia come solista all’organo che in formazioni strumentali di vario tipo e con orchestre da camera.
Ha collaborato alla riscoperta del compositore napoletano Alessandro Salvatore Speranza (1728-1797) nato nel territorio dell’Antica Terra di Palma, eseguendone a Napoli, in prima assoluta alcune sue composizioni. Ha partecipato alle varie edizione della “GIOIA”, “Giornata Organistica Italiana” indetta dall’Associazione Italiana Organisti di Chiesa di cui è socio. Membro dell’Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci di Napoli, ha preso parte alla rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli” con concerti presso il Santuario di Madonna dell’Arco e la Cattedrale di Nola. Componente della commissione liturgica per la diocesi di Nola, svolge la sua attività organistica presso il convento dei PP. Cappuccini a Nola, presso il Duomo di Nola e la Basilica di S. Giuseppe Vesuviano.
Comments