Vespri d'Organo in Costiera
II Edizione

Olga Laudonia, organo
Sabato 29 settembre 2012 ore 20.00
Chiesa di San Francesco, Sorrento [Map]

PROGRAMMA

F. Mendelssohn Bartholdy (1809 – 1847)
Sonata I op.65

M. E. Bossi (1861 - 1925)
Chant du soir

F. A. Guilmant (1837 - 1911)
Parafhrase sur le choeur de Judas Macchabée de Händel

L. J. A. Lefebure-Wely (1817 – 1869)
Sortie in sib maggiore

L. Boëlmann (1862 – 1897)
dalla Suite gotique:
Priere a Notre Dame

L. J. A. Lefebure - Wely (1817 - 1869)
Sortie in mib maggiore

Olga Laudonia

Olga Laudonia
, nata a Sorrento nel 1981, ha iniziato gli studi musicali nel 1997 con il Maestro Vincenzo De Gregorio e in soli sei anni ha conseguito il Diploma in Organo e Composizione organistica con il massimo dei voti presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, dove ha poi seguito il corso di tirocinio. Ha proseguito gli studi musicali presso il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia, conseguendo nel 2008 il Diploma Accademico di secondo livello in Organo e Composizione 
organistica sotto la guida del Maestro Wijnand van de Pol. Diplomata in Clavicembalo presso il Conservatorio di Napoli, è attualmente è iscritta al primo anno del Diploma accademico di secondo livello in Clavicembalo presso il medesimo Conservatorio. Ha seguito corsi di perfezionamento in organo e clavicembalo con maestri di chiara fama internazionale, quali: Pier Damiano Peretti, Klemens Schnorr, Emilia Fadini, Luca Oberti, Nicola Raniero, Enza Caiazzo ect. Agli studi musicali ha affiancato quelli umanistici: infatti, nel 2005 ha conseguito la Laurea in Lettere Moderne - Settore Musica e Spettacolo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II con una tesi in Storia della Teoria Musicale sull’organista Franco Michele Napolitano.

Vincitrice del Secondo Premio al Concorso nazionale d’organo “Premio Goffredo Giarda” (Roma – 2004), ha partecipato come relatrice al Convegno internazionale di studi “Napoli e l’Europa: gli strumenti, i costruttori e la musica per organo dal XV al XX secolo” (Battipaglia, Salerno – Accademia Organistica Campana, 2004).

Ha tenuto concerti in occasione di eventi e rassegne quali: l’inaugurazione del Nuovo Anno del Corpo Consolare di Napoli (Sala Scarlatti, Napoli), la mostra “La città cantante” a cura del Maestro Pasquale Scialò (Università “Suor Orsola Benincasa” - Palazzo Reale, Napoli), la presa della Diaconia di Nostra Signora del Sacro Cuore di S. E. Cardinale Kurt Koch (Chiesa del Sacro Cuore in Piazza Navona, Roma), la rassegna di concerti inaugurali del nuovo organo Mascioni della Chiesa dei Ss. Cosma e Damiano (Vairano, Ce), “Musica all’Annunziata” (Bologna), “I concerti a S. Maria in Via Lata” (Roma, P.zza di Spagna), “Festival organistico internazionale di Praja a Mare”, “Gli organi storici della Campania” (Associazione Scarlatti, Napoli), “Le serate organistiche vallelonghesi”, “Maggio dei monumenti” (Napoli), “Il sabato senza tramonto” (Roma), "Festa della musica" Napoli, Sala Martucci) ect. Docente di Educazione musicale presso la Scuola Primaria del Conservatorio “S. Maria della Pietà” di Sorrento, dal 2004 è organista titolare del Santuario della Madonna del Carmine della stessa città.
Comments