Festival Organistico del Sannio Giovanni Salvatore

Vespri d'Organo - VI Edizione

Con il Patrocinio della Diocesi di Cerreto Sannita - Telese - Sant'Agata de' Goti

Rosa Montano, mezzosoprano
Egidio Mastrominico, violino
Nicola Florio, organo
Martedì 30 luglio 2013 ore 19.00
Chiesa di S. Martino, Cereto Sannita, BN

PROGRAMMA

F. Durante (1684 - 1755) 
Vergin tutt’amor

S. Mercadante (1795 - 1870) 
Salve Maria

N. Matteis (1640/50 - 1690/95)
Aria Amorosa per violino e organo

G. Rossini (1792 - 1868) 
Fac ut portem (dallo Stabat Mater)

H. I. Biber (1644 - 1704) 
Passacaglia dell’Angelo Custode per violino solo

G. Verdi (1813 - 1901) 
Ave Maria

M. Mascitti (ca. 1664 - 1760) 
Sonata n. 2 per violino e organo

P. Serrao (1830 - 1907) 
Salve Regina

F. P. Tosti (1846 - 1916) 
Ridonami la calma

INGRESSO LIBERO

Rosa Montano, mezzosoprano, diplomata in canto e pianoforte, laureata in lettere classiche. Motivata dalla formazione filologica, come interprete si è dedicata alla riscoperta e alla divulgazione con l’Ensemble “Le Musiche da Camera” degli intermezzi inediti del ‘700 napoletano, repertorio delle celebri “buffe” dell’epoca., rappresentati nell’ambito di importanti festival e rassegne di musica antica e registrati per l’etichetta Bongiovanni. In campo organizzativo da alcuni anni porta avanti “Opera bon bon – progetto per il
 teatro musicale da camera contemporaneo” in collaborazione con l’Ass. Area Arte ed il Teatro Sancarluccio di Napoli; in questo contesto si sta dedicando al genere della favola musicale con il compositore napoletano Livio De Luca. Pratica inoltre regolarmente la liederistica e la musica sacra, collaborando con varie associazioni ed enti di rilievo nazionale. E’ docente presso il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento.

Egidio Mastrominico, dopo il diploma si perfeziona con Cristiano Rossi e segue master-classes con Tonko Ninic e George Monch. Ha studiato la prassi violinistica antica sotto la guida di Enrico Gatti, e seguendo seminari con Jaap Schroeder, Chiara Banchini, Guido Morini. Parallelamente l’interesse per la ricerca musicologica lo ha po
rtato a fondare nel 1993 l’ensemble barocco con strumenti originali “Le Musiche da Camera” del quale è maestro concertatore e direttore artistico, con il quale si dedica alla riscoperta del repertorio dei Maestri del 700 napoletano recuperando numerose opere inedite presentate in prima esecuzione moderna, delle quali cura la trascrizione. Ha collaborato con varie formazioni di musica antica e orchestre (Misteryum Vocis, Artifizzii Musici, Ensemble Il Labirinto, Ensemble Vocale di Napoli, Scherza l’Alma, Il Fondaco delle Fate),e si è esibito per enti e festivali n Italia e dall'estero. Ha al suo attivo numerose produzioni discografiche in qualità di solista per le etichette Tactus, Polo Sud, C.P.S., Kicco Record, Vigesse. La curiosità per i repertori “altri” lo ha portato a classificarsi al primo posto alla 3° edizione del Premio Internazionale “Astor Piazzolla” a Castelfidardo quale componente del Neofonia Ensemble e a ricevere il Diploma d’onore al concorso TIM con l’ensemble “South Pole Ballet”. E’ attivo in campo teatrale quale violinista di numerose produzioni di teatro musicale collaborando stabilmente in qualità di violino solista e concertatore di gruppi strumentali con la Compagnia del Sancarluccio di Napoli. Ha ideato e curato la direzione artistica di numerose rassegne concertistiche e di progetti didattici ed è direttore artistico dell’associazione Area Arte nonchè responsabile del settore “Musica” del Teatro Sancarluccio di Napoli. Ha ricoperto l’incarico di consulente musicale dalle Sovrintendenze ai Beni Culturali e Architettonici di Napoli e di Caserta per diverse manifestazioni ( Le stanze della musica – Palazzo Reale di Napoli 1999, Aperitivi in musica – Palazzo Reale di Caserta 2005). E’ docente di violino nelle S.M.S. ad indirizzo musicale svolgendo anche la funzione di Maestro Concertatore dei Violini dell’Orchestra Regionale delle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale della Campania. Suona un violino Rodolfo Fredi del 1937 che alterna ad uno del 1995 del liutaio Franco Giraud con montatura barocca copia di scuola cremonese.

Nicola Florio ha conseguito il Diploma di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento. Dal 1989 è organista della Cattedrale di Cerreto Sannita (BN). Pratica, con il “Coro della Cattedrale”, un ampio repertorio liturgico animando, musicalmente, le più importanti celebrazioni presiedute dal Vescovo sia in Diocesi che altrove. Membro dell’Associazione Organistica “G.M. Trabaci” partecipa regolarmente alle rassegne organistiche: “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli”, “Festival Organistico del Sannio Giovanni Salvatore”. Ha, altresì, frequentato il corso sui “Fiori Musicali di Girolamo Frescobaldi” tenuto da L.F. Tagliavini presso la Basilica di San Giovanni in Laterano in Roma ed il "VII Corso di perfezionamento sulla Interpretazione della Lettura Organistica italiana a uno e due organi”, con il maestro Tagliavini, in S. Petronio, Bologna, ed ancora “J. S. Bach – I corali dall’Autografo di Lipsia e i corali Schubler”, con il maestro Antonio Varriano presso il Santuario di Castelpetroso (CB). Collabora con l’Ufficio Liturgico – Sezione Canto sacro della Diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de Goti.
Comments