Incontri Musicali a Villa La Quercia
I Edizione

Olga Kopeikina, soprano
Rosella Vendemmia, pianoforte 
Giovedì 12 giiugno 2014 ore 20.00
Villa La Quercia Resort B&B
Contrada Varco 26, San Salvatore Telesino, BN

PROGRAMMA

V. Bellini (1801 - 1835)
“Malinconia”
Aria di Norma “Casta diva” dall’opera Norma

G. Rossini (1792 - 1868)
“L’invito”
Cavatina di Rosina “Una voce poco fa” 
dall’opera Il Barbiere di Siviglia

G. Puccini (1858 - 1924)
Aria di Lauretta “O mio babbino caro” dall’opera Gianni Schicchi

G. Verdi (1813 - 1901)
Aria di Violetta “È strano” dall’opera Traviata

G. Puccini
Aria di Mimi “Si, mi chiamano Mimì” dall’opera La Bohème

S. Rakhmaninov (1873 - 1943)
“Ne poi krasavitza” (non cantare, bella)

Kazakh Song “Kogogok”

INGRESSO LIBERO

Olga Kopeikina
Nata ad Almaty nel Kazakhistan a 9 anni viene avviata agli studi musicali. Nel 1999 si diploma in Teoria della musica presso il College di Musica della sua città natale con la specializzazione in pianoforte. Nel 2003 si diploma in critica musicale, sempre presso il conservatorio di Almaty, con la votazione 10/10 ed infine nel 2010 si diploma in canto lirico con la votazione di 9/10, prende parte in qualità di solista a concerti organizzati dal conservatorio in occasione delle manifestazioni accademiche. Nel 2010 ha lavorato presso il conservatorio di Almaty come insegnante di canto ed al Teatro dell’opera ad Almaty nel ruolo di solista. Ha partecipato a numerosi concerti in tutto il suo paese ed anche per gli ambasciatori presso il consolato italiano. Nel 2011 si trasferisce in Italia per seguire i corsi di perfezionamento per cantanti lirici presso l’Accademia di Belcanto di Pesaro con Mario Melani. Dal 12 novembre al 9 dicembre 2012 ha frequentato i corsi di alto perfezionamento presso “L’Accademia di Santa Cecilia Opera Studio 2012” a Roma con i docenti: Renata Scotto “Interpretazione vocale”, Anna Vandi “Tecnica vocale”, Cesare Scarton “Arte scenica e Dizione". Attualmente a Roma prosegue gli studi di canto con il maestro Gioacchino Gitto.

Rosella Vendemmia
Diplomata in pianoforte sotto la guida della Prof.ssa Annamaria Pennella ed in clavicembalo con la Prof.ssa Rosa Klarer, presso il Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli; specializzata nella collaborazione pianistica per cantanti d'opera e nella musica da camera, da circa 20 anni svolge una intensissima attività concertistica. Ha ottenuto il diploma biennale di Teoria e Pratica della Collaborazione Pianistica presso l'Accademia Musicale Pescarese con il M.° Roberto Cognazzo. Ha ottenuto il diploma di Maestro Collaboratore Sostituto, organizzato dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto "A. Belli" Ha inoltre partecipato ai corsi di perfezionamento per pianisti accompagnatori presso il Teatro Grande di Brescia, l’Accademia d’Arte Lirica di Osimo (AN), il Festival di Canto da Camera di Carpi (MO). Ha concentrato i suoi studi nell’acquisizione di specifiche metodologie, tecniche, competenze, conoscenze storico-stilistiche necessarie e funzionali alla prassi esecutiva dell’accompagnamento del repertorio operistico, strumentale, vocale e cameristico, seguendo corsi e master class con Robert Kettelson, Roberto Cognazzo, Marco Boemi, Lorenzo Bavaj, Alessandro Specchi, Riccardo Risaliti. Suona regolarmente in duo con il clarinettista Piero Pellecchia, con il quale ha realizzato varie incisioni discografiche. E` direttrice artistica dell'Associazione "Amici della Musica" di Pignataro Maggiore (Caserta) e direttore del quadrimestrale culturale "Le Muse", edito dalla stessa. 

E` docente titolare di cattedra presso il Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento della cattedra di Accompagnamento pianistico (CODI/25), ricoprendo incarichi di docenza per i corsi di Pratica dell'accompagnamento e della collaborazione al pianoforte, Tecniche di lettura estemporanea e di trasposizione tonale, Pratica del repertorio vocale, Lettura dello spartito. Con il suo progetto didattico-storico-musicale, dedicato alla Shoah e consistente in un CD realizzato dagli studenti dell’Istituzione sannita, intitolato ‘Le note della Memoria: la musica ‘spezzata’ della Shoah’, il Conservatorio di Benevento è risultato vincitore della X Edizione del Concorso “I giovani ricordano la Shoah” per il settore AFAM, bandito annualmente dal MIUR, in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche, ricevendo il Premio in occasione delle celebrazioni ufficiali per la Giornata della Memoria dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, venerdì 27 gennaio 2012, presso il Palazzo del Quirinale.