Incontri Musicali a Villa La Quercia
I Edizione

Colomba Staiano, soprano
Giuseppe Sebastiano, pianoforte 
Giovedì 19 giugno 2014 ore 20.00
Villa La Quercia Resort B&B
Contrada Varco 26, San Salvatore Telesino, BN

PROGRAMMA

Gioacchino Rossini (1792 - 1868)
Il Risentimento

Giuseppe Verdi (1813 - 1901)
Stornello

Gabriel Fauré (1845 - 1924)
Apres un reve

Edvard Grieg (1843 - 1907)
Erotik da Lyrische Stucke op. 43

Gabriele D'Annunzio (1863 - 1938)
Voglio un amore doloroso...
sopra un Erotik di E. Grieg

Wolfgang Amadeus Mozart (1756 - 1791)
Non più di fiori
dall'opera La Clemenza di Tito

°°°°°°°°°°°°°°°°

Erik Satie (1866 - 1925)
La Diva de l’Empire

Leon Bard (1869 - 1959)
Valzer di Frou Frou
dall'operetta La Duchessa del Bel tabarin

M. Malibran
No chiù lo guarracino

Gaetano Donizetti (1797 - 1848)
Me voglio fa na casa

Jim Progris
Ballade for Duke

Georg Gershwin (1898 - 1938)
Summertime” dall’opera Porgy and Bess

John Kander (1927)
New York , New York
dal film Premio Oscar di Martin Scorsese

INGRESSO LIBERO

Colomba Staiano, giovanissima già apprezzata per le sue qualità vocali, è indirizzata allo studio del canto lirico, sotto la guida del Maestro Angela Iannuzzi. In seguito studia repertorio con il grande baritono Sesto Bruscantini. A Roma segue i master-class del compianto tenore Alfredo Krauss, al teatro Brancaccio. Negli stessi anni l’interesse da sempre coltivato per il teatro di prosa le fa seguire con successo i corsi teatrali al Testaccio in Roma. La sua eccletticità artistica le permette di lavorare con consensi unanimi anche nel repertorio della canzone pop italiana e internazionale. Nel 1999 si diploma in canto lirico, con eccellenti voti presso il Conservatorio statale di Salerno sotto la guida del Maestro Emma Innacoli. Nello stesso anno segue i corsi di canto all’Accademia Chigiana con il famoso soprano Raina Kabaivanska. Nel 2000 vince l’audizione, come artista del coro, presso il Teatro lirico di Cagliari, con il quale collabora per circa un anno; successivamente vince audizioni e collabora alternativamente con il teatro municipale di Modena e con il Teatro Verdi di Salerno; nel 2002 vince l’idoneità artistica presso l’Arena di Verona. Negli anni ha collaborato con la famosa Ansamble vocale di Napoli diretta da Antonio Spagnolo, con la quale ha eseguito numerosi concerti. . E’ direttore e Maestro concertatore del coro S. M. Visita Poveri a Vico Equense e del coro liturgico Pueri Cantores di Gragnano, con cui esegue un’intensa attività concertistica. Da alcuni anni si è dedicata all’ideazione e coordinazione di spettacoli musicali e teatrali. In qualità di direttore artistico ha voluto coinvolgere le giovani realtà musicali locali, organizzando diverse edizioni di “Giovani talenti alla ribalta”per il comune di Vico Equense, riscuotendo particolari consensi di pubblico e critica. Ha ideato lo spettacolo teatrale - musicale “Napoli e Donne”, un omaggio alla canzone classica napoletana e agli autori di prosa partenopei che hanno idealizzato la figura della donna; regia di Salvatore Guadagnuolo. Particolare riscontro e gradimento riscuote ogni anno, nel periodo natalizio la manifestazione promossa dal comune di Vico Equense “Cantata ai pie del presepio” uno spettacolo che coniuga al suo interno la grande tradizione classica e quella popolare. La sua carriera concertistica da solista, negli anni intensa, trova ispirazione nel repertorio operistico, in quello sacro e nella migliore tradizione della canzone classica napoletana. Attualmente frequenta il biennio specialistico di “Management dell’azienda culturale dello spettacolo” presso il Conservatorio Statale di Salerno. La sua attività d’insegnante di canto presso scuole e associazioni del territorio, la rendono un particolare riferimento didattico e artistico, per le giovani promesse del canto lirico e moderno.  

Giuseppe Sebastiano, inizia giovanissimo i suoi studi musicali in pianoforte e canto. Nel suo percorso formativo viene seguito da eccellenti maestri, quali Orazio Maione e Susanna Pescetti. Si diploma in pianoforte sotto la guida del M° Patrizia Convenevole, presso il Conservatorio Nicola Sala di Benevento. Prosegue i suoi studi in canto lirico seguito in varie fasi da maestri quali: Luigi Orsini, Marisa Ratta e Tommaso Monaco; si diploma successivamente presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Successivamente si diploma in didattica della musica presso il Conservatorio Nicola Sala. Nel suo percorso artistico ha avuto esperienza come accompagnatore per ensemble corali e in duo vocale con repertorio cameristico ed operistico. Ha lavorato come artista del coro per le fondazioni: Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Lirico di Cagliari, Teatro Giuseppe Verdi di Salerno. Ha collaborato, inoltre, con numerose associazioni musicali in Italia e all'estero, con vastissimo repertorio da quello squisitamente vocale del ‘500 a quello barocco, da camera, lirico e contemporaneo. Nel 2008 debutta come solista nel ruolo del Conte d’Almaviva nel Barbiere di Siviglia rossiniano nel festival estivo di Campolieto (CB ). Nel 2010 ha collaborato come di artista del coro, alla produzione rai: “Rigoletto a Mantova”, un film televisivo, trasmesso in mondovisione in 148 paesi, ideata da Andrea Andermann, e diretto da Marco Bellocchio, trasposizione dell'omonima opera di Giuseppe Verdi girato nei luoghi e nelle ore previsti dal libretto dell'opera. Il protagonista, Rigoletto, è interpretato da Plácido Domingo, tenore impegnato in una parte scritta per baritono. Impegnato in attività concertistica da solista, ha collaborato con numerose associazioni ed enti nazionali. Attualmenta è docente di musica nella scuola secondaria di I e II grado.