Incontri Musicali a Villa La Quercia
IV Edizione

Sabato 21 gennaio 2017 ore 19.00

“Trio Roma Classica”

Santi Interdonato, violino
Alessandra Leardini, violoncello
Antonello Maio, pianoforte

Villa La Quercia Resort B&B
Contrada Varco 26, San Salvatore Telesino, BN

PROGRAMMA

Franz Joseph Haydn (1732 - 1809)
Trio n.39 in Sol Magg. Hob XV/25

I. Andante
II. Poco Adagio Cantabile
III. Rondo a l'Ongarese: Presto

Ludwig van Beethoven (1770 - 1827)
Trio op.1 n.3 in Do min.

I. Allegro con Spirito
II. Adagio con Espressione
III. Scherzo-Allegro molto e Vivace
IV. Finale-Presto

Fryderyk Chopin (1810 - 1849)
Trio op.8 in Sol min.

I. Allegro con fuoco
II. Scherzo
III. Adagio
IV. Finale

INGRESSO LIBERO

Uno straordinario trio di solisti che prende il nome dall’omonima orchestra da camera “Roma classica”. La ricerca dell’ensemble è rivolta alla riscoperta del ricchissimo e prestigioso patrimonio strumentale del XIX Secolo, ed alla valorizzazione del repertorio del XX Secolo. Il trio svolge da sette anni intensa attività concertistica nelle maggiori istituzioni cameristiche italiane, riportando sempre successo di critica e di pubblico.

Santi Interdonato, violino
Studia a Roma con Lilia D'Albore e Remy Principe. Premiato al 10° concorso di Vittorio Veneto, vincitore del concorso di musica da camera indetto dalla Casa Musicisti di Roma, consegue il diploma di merito di Musica da Camera presso l’Accademia Chigiana di Siena con Riccardo Brengola, che lo invita a far parte del Complesso da Camera di Siena per diversi anni. Membro fondatore dei Solisti Aquilani, tiene con questo complesso più di cento concerti, spesso in veste di solista. Vincitore in duo con il pianista Stefano Ragni del Concorso di Musica da camera della Cassa Nazionale Musicisti, effettua con lo stesso un’intensa attività in tutta Italia. Violino sostituto della Spalla al Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, è successivamente a Roma in qualità di Concertino presso il Teatro dell'Opera; riveste poi il ruolo di Concertino dei secondi violini presso l’Orchestra dell'Accademia Nazionale di S. Cecilia. Per quattro anni è membro del quartetto Verdi. Membro stabile dei Virtuosi di Roma sino alla fine dell'attività del complesso, è attualmente Spalla e Direttore Musicale dell'Orchestra da Camera "Roma Classica" con cui effettua da solista numerose tournées in Italia, America latina e Giappone, incidendo un cd con Le Quattro Stagioni vivaldiane. E’ 1° violino del trio e del quartetto “ Roma Classica” con cui effettua numerosi concerti in Italia ed all’estero. Suona il suo prezioso e inseparabile "Matteo Goffriller" del 1710.

Alessandra Leardini, violoncello
Compie i suoi studi presso i Conservatori di Torino e di Roma. Consegue i diplomi di perfezionamento dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia in Violoncello nella classe di Franco Maggio Ormezovskji e, in Musica da camera, con Felix Ayo. La sua attività concertistica si esplica tra il solismo, la musica da camera, l’orchestra. Esegue numerosi brani per violoncello solo di Ennio Morricone e di altri importanti autori del ‘900 storico e contemporaneo; è ospite in veste di violoncello solista dell’Orchestra Goffredo Petrassi e dell’Unione Musicisti di Roma. Attivissima nell’ambito cameristico, si esibisce in trio (vl, vlc e pf - fl, vlc e pf) e in duo suonando per prestigiose associazioni concertistiche italiane. Numerose le sue collaborazioni con l’Orchestra Sinfonica della RAI di Roma, l’Orchestra Sinfonica dell’Accademia di S. Cecilia e l’Orchestra da camera di S. Cecilia. Collabora stabilmente con l’orchestra sinfonica “Roma Sinfonietta” con la quale tiene concerti nei più prestigiosi auditorium del mondo sotto la direzione di illustri musicisti quali Prêtre, Mannino, Gatti, Sinopoli, Morricone, Nyman, Bonolis, Piersanti,. Nell’Anno Accademico 2007/2008 è docente di Musica da Camera presso il Conservatorio di musica “Benedetto Marcello” di Venezia. Membro dell’orchestra “Roma classica” attualmente fa parte del TRIO e del Quartetto ROMA CLASSICA, con cui ha eseguito numerosi concerti in Italia e all’estero.

Antonello Maio, pianoforte
Ha compiuto gli studi musicali nel 1993 con il massimo dei e voti e la lode presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza ed ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in Italia, Spagna e Svizzera con illustri maestri tra i quali J. Colom, E. Murano, E. Fischer, A. Delle Vigne, M.G. Ferrari, A. Speranza, K. Bogino. Ha proseguito poi l’alto perfezionamento con un master pluriennale sotto la guida del pianista francese Aldo Ciccolini, dedicandosi alle opere del primo novecento russo, italiano e a quelle del classicismo tedesco. Vincitore di numerosi primi premi in concorsi nazionali e internazionali sia in qualità di solista che come componente di gruppo da camera ha collaborato con diversi gruppi strumentali affrontando un vasto repertorio da Bach fino ai Contemporanei. In qualità di esecutore di musica contemporanea è importante la collaborazione con il Gruppo Strumentale “Musica D’Oggi” e con I solisti della Filarmonica Romana con cui ha effettuato importanti incontri con i più grandi compositori italiani. Ha collaborato inoltre con le orchestre Roma Sinfonietta, Haydn di Bolzano, l'Orchestra Cherubini di Ravenna, il Teatro dell’Opera di Roma e l'orchestra dell'Accademia Nazionale di S. Cecilia. Ha tenuto concerti in Austria, Spagna, Svizzera, Israele, Messico, Turchia , Giappone. Ha effettuato da solista numerose registrazioni di compositori contemporanei trasmesse dalla Rai, e dalla Radio Vaticana.